Milano capitale gastronomica mondiale


02/02/2009

milano capitale gastronomica mondialeSi svolgerà dall'1 al 4 febbraio la quinta edizione di Identità golose, congresso italiano di cucina d'autore. Parteciperanno all'evento oltre 70 chef provenienti da tutta Europa, dal Brasile e dagli Stati Uniti che animeranno il palco illustrando a un pubblico di colleghi e giornalisti una ricetta emblematica, l'esecuzione di una nuova tecnica, l'utilizzo di prodotti insoliti o l'estrema padronanza della materia.

Al via la quinta edizione di Identità golose, congresso italiano di cucina d'autore, di scena a Milano dall'1 al 4 febbraio. L'originalità e la ricchezza dei contenuti hanno fatto della manifestazione il punto di riferimento di tutto ciò che accade di nuovo sulla scena della cucina intesa come espressione internazionale di concetti e idee innovativi, secondo un binomio ormai consolidato: qualità e innovazione.
Identità golose 2009 trasformerà Milano, per quattro giorni, nella capitale gastronomica mondiale, proponendo nuovi spunti di riflessione e ricerca.
L'evento quest'anno avrà una nuova sede, il Milano convention centre (via Gattamelata 5), una struttura scelta perché grande e funzionale e come tale in grado di dare spazio e risposte a ogni istanza e richiesta di espositori, pubblico e relatori.
Identità golose si ripropone come un contenitore di idee e proposte, di speranze e confronti, anche di polemiche perché il cibo è un pianeta vivo e chi lo abita non lo subisce ma lo anima e lo agita.
Quest'anno l'evento sarà dedicato a "Verdure, Vita, Vent'anni", tre parole come sintesi dell'impegno di chi cura il congresso.
Verdure, e non cucina vegetariana, per andare oltre il dualismo tra carne e pesce, per affrontare con taglio goloso quanto ci arriva dagli orti, dai campi e anche dal mare; Vita, ovvero il mondo del crudo, che viene prima di qualsiasi forma di cottura e di cucina cucinata, ma anche il mondo della salute, un benessere fisico e mentale sempre più minacciato da allergie, malattie e stress, come già messo in evidenza nell'edizione 2008; Vent'anni, perché è importante portare alla ribalta chi inizia il mestiere e non solo confermare che è bravo chi lo è ormai per tutti.
In programma tanti altri appuntamenti: le Grandi famiglie della gola, la trasmissione del genio gastronomico da gene in gene; una Regione ospite, le Marche, e una Nazione, la Francia; i Grandi pasticcieri e le eccellenze del cioccolato e dei dessert; il pianeta vino e quello dello zafferano, fino alla creatività e al brio racchiusi nei cocktail perché quella che Milano ha lanciato, battezzandola happy hour, si confermi per davvero un'ora felice.
Parteciperanno all'evento oltre 70 chef provenienti da tutta Europa, dal Brasile e dagli Stati Uniti che animeranno il palco del congresso. La formula prevede, come di consueto, l'alternarsi sul palcoscenico dei relatori che, in circa quaranta minuti, illustreranno a un pubblico di colleghi e giornalisti una ricetta emblematica, l'esecuzione di una nuova tecnica, l'utilizzo di prodotti insoliti o l'estrema padronanza della materia. Tutto eseguito, assaggiato e commentato per il pubblico che assisterà alla preparazione "live" di ogni piatto.




Per saperne di più

Numero di visite:  1310