Frutta nelle scuole, le adesioni regionali

Le risorse investite nel programma sono un investimento del cui rendimento futuro siamo certi


17/12/2009

Le risorse investite nel programma sono un investimento del cui rendimento futuro siamo certi: giovani in salute e consapevoli della bontà, qualità e salubrità del made in Italy sono la base dello sviluppo futuro dell'agroalimentare.Con queste parole il ministro delle Politiche agricole alimentari e forestali Luca Zaia ha sottolineato l'alto valore educativo del progetto rivolto ai bambini delle scuole primarie, coordinato dal Mipaaf.

"Il grande successo del progetto Frutta nelle scuole dimostra che il mangiar sano è parte integrante della nostra cultura. Le risorse da noi investite nel programma, cofinanziato dall'Ue, per un totale di 26.000.000 di euro, sono un investimento del cui rendimento futuro siamo certi: giovani in salute e consapevoli della bontà, qualità e salubrità del made in Italy sono la base dello sviluppo futuro dell'agroalimentare".
Con queste parole il ministro delle Politiche agricole alimentari e forestali Luca Zaia ha sottolineato l'alto valore educativo del progetto rivolto ai bambini delle scuole primarie 'Frutta nelle scuole', coordinato dal Mipaaf. Massiccia è stata l'adesione al programma comunitario, che prevede, per oltre 4000 scuole primarie di tutta Italia, la distribuzione di prodotti ortofrutticoli e la realizzazione di misure visite a fattorie didattiche, a centri di lavorazione, a orti scolastici.
Precisamente, il programma coinvolgerà 868.900 alunni delle scuole primarie per l'anno scolastico 2009/2010 e permetterà di favorire il consumo di frutta e verdura fra le giovani generazioni e di migliorare i redditi degli agricoltori.
Tra le prime cinque regioni per numero di adesioni, al primo posto c'è la Lombardia, con 133.038 alunni, seguita dalla Campania, con 111.127 alunni, dalla Calabria, dalla Sicilia con 82.723, dalla Puglia, con 70.451, dal Veneto, con 66.569 alunni. Ogni regione italiana è ben rappresentata. (Adesioni regione per regione: Lazio, 64.714; Toscana, 58.962; Emilia Romagna, 55.328; Piemonte, 54.395; Calabria, 33.611; Liguria, 22.206; Marche, 20.972; Abruzzo, 20614; Sardegna, 18.017; Trento, 11.576; Basilicata, 10.473; Friuli Venezia Giulia, 9.831; Umbria, 9.226; Bolzano, 8.900; Molise, 4.645; Valle d'Aosta, 1.532).




Per saperne di più

Numero di visite:  1861